E-1 “Trattato di commercio” Domande Di Visto Per Cittadini Italiani

US and Italy
English Version us flagVersione italiana italian flag

Casi di Studio categoria ETrattato commerciale (E2) Impiegati trasferiti (L-1)Green Card per investitori (EB5)

Visti E-1 per essenziali finalità commerciali

Il programma E-1 "Trattato di Commercio" consente ai cittadini italiani di essere legittimamente presenti negli Stati Uniti allo scopo PRINCIPALE di dirigere e sviluppare " commercio sostanziale" tra l'Italia e gli Stati Uniti.

Un’azienda E-1 può portare dipendenti italiani negli Stati Uniti?

Sì, un’azienda E-1 correttamente registrata e di proprietà italiana può assumere cittadini italiani e portarli negli Stati Uniti. Tali dipendenti devono rientrare in una delle due seguenti categorie:

  1. Manager / Dirigenti; o
  2. Personale con competenze specialistiche

Che cosa si intende per "commercio sostanziale" ai fini del visto E-1 Visa?

Anche se non esiste una definizione legale del significato di "commercio sostanziale" ai fini del visto E-1, il governo degli Stati Uniti fornisce direttive scritte ai suoi funzionari al fine di determinare se il commercio è "sostanziale" o meno.

Tali direttive scritte suggeriscono ai funzionari consolari di "concentrarsi principalmente sul volume di scambi effettuati" tra gli Stati Uniti e l'Italia e di prendere in considerazione anche il valore monetario di ciascuna transazione. Viene data preferenza ai casi che coinvolgono un maggior volume di operazioni di importo più elevato.

L'analisi finale su ciò che costituisce "commercio sostanziale" è condotta caso per caso. Il nostro studio è stato coinvolto in casi relativi all’esportazione abituale di vestiti e prodotti alimentari dall’Italia agli Stati Uniti, laddove un più alto volume di transazioni di valore inferiore ha ugualmente integrato il requisito del “commercio sostanziale". Allo stesso tempo, in altri casi, si è ritenuto che un minor volume di prodotti di maggior valore, come ad esempio macchine di fabbricazione italiana, costituisse comunque "commercio sostanziale".

Quali sono gli svantaggi di un visto E-1?

Sebbene sussistano numerosi vantaggi e svantaggi del programma del Trattato di commercio E-1 rispetto al programma del Trattato Investitori E-2, occorre sottolineare uno svantaggio molto significativo relativamente al programma E-1:

I commercianti cha abbiano i requisiti previsti dal trattato E-1 sono ammessi negli Stati Uniti "esclusivamente allo scopo di sviluppare commercio sostanziale, incluso lo scambio commerciale di servizi o tecnologia, principalmente tra gli Stati Uniti e lo Stato estero di cui sono cittadini."

treaty trader visa applications

Se un’azienda E- 1 cambia le proprie strategie commerciali nel senso di non continuare ulteriormente un "commercio sostanziale" con gli Stati Uniti, finisce per perdere lo status E-1.

In un caso specifico, ad esempio, un’azienda E-1 business negli Stati Uniti che commerciava con l'Italia ha continuato gli scambi commerciali con l'Italia, ma ha esteso la sua attività commerciale ad altre nazioni. In tal caso specifico, è stato sanzionato che il crescente volume di scambi commerciali con le altre nazioni violasse il requisito che il "commercio sostanziale" sia sviluppato in primo luogo con l'Italia. In queste circostanze l'azienda non era più qualificata ai fini del visto E-1 ed i suoi dipendenti italiani erano "privi di status".

Mentre i visti E-2 sono soggetti alla dottrina della "modifica sostanziale", una modifica od un ampliamento della struttura degli scambi di un’azienda E-2 esistente potrebbe non invalidare lo status E-2 dei suoi dipendenti.

Devo lasciare gli Stati Uniti per richiedere un visto E1?

Un visto E-1 può essere rilasciato solo da un consolato americano al di fuori degli Stati Uniti. È possibile fare domanda di "cambiamento di status" in status E-1 se l’azienda è già presente negli Stati Uniti, ma non è possibile ottenere un visto E-1 dall'interno degli U.S.A.

Quali percentuali di successo ha Davies & Associate rispetto alle domande per visti E-1?

Al novembre 2014 nessun caso relativo a domande di visto E-1 presentato dal nostro studio è mai stato deciso in senso negativo.

Italy and US

Dove sarà trattata la mia domanda di visto E-1?

Mentre il "cambiamento di status" in status E-1 viene gestito negli Stati Uniti, le domande di visto E-1 sono trattate da consolati americani ubicati all’esterno degli Stati Uniti.

Ogni consolato degli Stati Uniti implementa procedure differenti per la presentazione, l'elaborazione e l'aggiudicazione di visti E-1. E' quindi fondamentale lavorare con uno studio legale che non solo mantenga una presenza negli Stati Uniti, ma abbia anche una solida comprensione e diretta conoscenza del consolato degli Stati Uniti a Roma. Davies & Associates agevola tale risultato attraverso la presenza diretta dello studio a Roma.

Quanto è essenziale un Business Plan per un visto E-1?

business plan

A differenza di un visto E-2, un visto E-1 NON è un visto per investitori. Ciò premesso, occorre dimostrare che siano soddisfatti i requisiti sostanziali per un visto E-1. Il business plan è la vostra occasione per spiegare come i vostri obiettivi aziendali immediati ed a lungo termine soddisfino i requisiti del programma "Trattato di commercio" per il visto E-1.



Cittadinanza americana per naturalizzazione a favore di titolari di visto E-1

italian business immigration

Un cittadino italiano che rivesta status E-1 può richiedere la cittadinanza degli Stati Uniti in diverse ipotesi.

Questi casi includono ad esempio le domande in qualità di:

  • dirigente internazionale ("EB1 (c)")
  • individuo straordinario ("EB1 (a)")
  • Permesso di lavoro ("EB2 / EB3")
  • Domanda in base al programma di visti per gli investitori ("EB5").

I nostri uffici negli Stati Uniti spesso forniscono ai clienti consigli su questi e altri procedimenti volti all'ottenimento della cittadinanza statunitense.

Domanda di cittadinanza italiana:
L'unica strada per un visto E-1?

brazil and Italy

I cittadini di paesi non rientranti nell’elenco dei paesi che possono usufruire del programma E-1, come ad esempio il Brasile, non possono ottenere visti E-1. Per i candidati provenienti da questi paesi, la possibilità di ottenere la cittadinanza italiana a volte può essere l'unica strada per un visto E-1. Un numero sorprendentemente elevato di cittadini brasiliani si qualifica per la nazionalità italiana.

Attraverso il nostro rapporto con Cavalier & Cavalier di Roma, la nostra azienda può anche aiutare cittadini degli Stati Uniti, del Brasile e di altri paesi, dotati degli idonei requisiti, ad ottenere la cittadinanza italiana.

Italy banner

Information Resource Center
Office of Public Affairs
U.S. Embassy to Italy
Via Sallustiana 49
00187 Roma
Italia

Tel.: +39 06 46742482 (h.10-12)
Fax: +39 06 46742701